Paura di essere incinta (ma il test è negativo)

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 22/02/2021 Aggiornato il 22/02/2021

Se il test di gravidanza risulta negativo, è opportuno ricercare altre cause dell'amenorrea (mancato arrivo del flusso mestruale).

Una domanda di: Jasmine
Salve,
premetto che ho appena compiuto 18 anni.
Più di un mese fa, quindi il 12 gennaio ho avuto un rapporto non protetto
per 10 minuti in cui il partner non è venuto né internamente né esternamente
ed abbiamo notato che non perde il liquido che solitamente si perde nella
fase di eccitazione o durante un rapporto, è sempre stato asciutto (a
differenza del partner precedente in cui riuscivo a notarlo perfettamente).
Il 18 gennaio dopo una masturbazione (in cui potrebbe averci messo troppa
forza) ho avuto delle perdite marroni per tutta la settimana.
Soffro di cervicale, ansia e stress, circa due mesi fa avevo il terrore di
essere incinta, avendo nausea e mi pareva di vedere tutti i sintomi
possibili, invece niente.
Oggi, non ho ancora il ciclo ed ho un ritardo di 11 giorni e
sono molto preoccupata.
Ho nausea (che non capisco se sia dovuta a nausea, gravidanza o stress il
che mi manda ancora più in ansia), mal di testa, vertigini (tutti sintomi
che riscontro anche nella cervicale), il seno sembra leggermente più pieno
come nella fase pre mestruale ed ogni tanto ho dei crampi alla pancia come
se fossero l’arrivo del ciclo ma ancora niente.
Ho fatto un test di gravidanza dopo 7 giorni di ritardo che è risultato
negativo, tra 3 giorni (quindi dopo 16 giorni di ritardo) farò un altro
test per sicurezza.
Ci sono rischi? Devo preoccuparmi più di quanto lo sia già? A volte ho dei
dolori molto forti alla pancia.
Grazie dell’eventuale risposta.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno, il ritardo della mestruazione con test di gravidanza negativo esclude la gravidanza. A mio avviso è comunque consigliato ripetere il test a sette giorni e di effettuare un controllo ginecologico dallo specialista di sua fiducia per verificare che non siano presenti delle condizioni in grado di determinare questa situazione ripetutamente, per esmepio alterazioni dell’equilibrio ormonale, cisti ovarica. Con l’occasione le consiglio anche di affrontare il tema della contraccezione, per poter vivere la sessualità in modo sereno. Diversamente ogni mese lei potrebbe trovarsi alle prese con un carico di stress sempre più difficile da gestire. Sperando di essere stato utile, la saluto con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti