Paura di non superare il primo trimestre

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 09/04/2021 Aggiornato il 09/04/2021

Sarebbe buona cosa vivere la gravidanza con serenità e ottimismo e fiducia, cercando di scacciare i cattivi pensieri che servono solo a impedire di godersi una delle esperienze più gratificanti della vita.

Una domanda di: Sara
Le scrivo perché a dicembre ho avuto un aborto ritenuto all’8 settimana con

isterosuzione.

A febbraio ho scoperto di essere nuovamente incinta, la prima ecografia è

stata fatta a 7 settimane con embrione e battito nella norma. Ho fatto una

seconda ecografia questo mercoledì a 9 settimane con embrione di 21,3 mm e

battito nella norma.

Ho notato però che i sintomi di gravidanza stanno scomparendo, inizialmente

avevo nausee e acidità di stomaco ma da un giorno all’altro tutto è sparito.

Ora ho solo perdite bianche ogni tanto e capezzoli un po’ arrossati, nulla

di più. Mi devo preoccupare? Quante possibilità ci sono che abbia un secondo

aborto? Ho tanta paura di non superare il primo trimestre.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, capisco la sua paura e anche questi sintomi di gravidanza che da un giorno all’altro sono spariti possono in effetti giustificarla.
C’è però da dire che i sintomi di gravidanza non sono di per sé predittivi del suo andamento, ossia possono scomparire o non presentarsi mai anche in gravidanze che evolvono regolarmente.
Poi vorrei sottolineare che magari è sparita la nausea ma immagino lei stia andando sempre in bagno ad urinare con maggior frequenza rispetto a prima della gravidanza, dico bene? E vogliamo dire della stanchezza fisica estrema di questo periodo? O dell’umore fragile come un vaso di cristallo? Per non parlare del fastidio a certi odori (la carne, il pesce, il caffè, il fumo di sigaretta…)
Magari non ci ha fatto caso ma potrebbe avere qualcuno di questi sintomi (non li ho nemmeno citati tutti: ci sarebbe anche l’intestino più pigro del solito, per esempio).
All’inizio della gravidanza si naviga a vista in un mare di nebbia…solo dopo il primo trimestre ci si rilassa un po’ e si comincia davvero a credere al miracolo di questa vita nuova che sta crescendo dentro di lei…per poi arrivare verso il quinto mese ad avvertire i movimenti del piccolo/a in un crescendo di sorpresa.
Forza e coraggio, cerchi di aver fiducia nel suo corpo ed essere ottimista: è il modo migliore per godersi la gravidanza (è il titolo di un libricino breve ma simpatico “Godersi la gravidanza come una volta” di Carlo Bellieni).
Spero di averla rincuorata, vedrà alla prossima ecografia di controllo che progressi avrà fatto il suo bambino!

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti