Paura (ingiustificata) per il battito del feto

Dottoressa Arianna Prada A cura di Dottoressa Arianna Prada Pubblicato il 09/12/2021 Aggiornato il 09/12/2021

Se il ginecologo che effettua l'ecografia non rileva nulla di anomalo non c'è alcuna ragione per temere che il battito del feto (con valori del tutto nella norma) esprima qualcosa che non va.

Una domanda di: Federica
Sono a 15 settimane. Il battito rilevato oggi è 140 bpm mentre a 13 settimane era di 165 bpm. I valori sono normali? È sceso troppo? Grazie.
Arianna Prada
Arianna Prada

Buongiorno signora, il battito cardiaco fetale è normale quando è compreso tra 120 e 160 battiti per minuto. Comunque una singola rilevazione al di fuori di questi valori spesso non è un problema. Come noi, anche nei feti ci sono dei momenti di tachicardia e bradicardia senza alcun significato patologico. Se invece una accelerazione o una decelerazione del battito si dovesse protrarre nel tempo potrebbe esserci un problema. Immagino però che il collega che le ha fatto l’ecografia l’abbia rassicurata che tutto andava bene. Se così non fosse le avrebbe fissato un altro controllo: le ecografie vengono effettuate per affrontare la gravidanza con maggiore tranquillità, ma nel suo caso mi sembra che non la rassereni affatto sottoporsi a questi controlli, nonostante non emega nulla di anomalo né le venga detto che qualcosa non va. Quindi si fidi del suo ginecologo e si viva la gravidanza più serenamente. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Assorbenti interni: li può usare una ragazzina di 11 anni?

16/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Sara De Carolis

Non ci sono controindicazioni mediche all'uso degli assorbenti interni fin dalla prima adolescenza. Va tenuto presente, però, che per applicarli correttamente la ragazzina deve imparare a conoscere bene la propria anatomia.   »

Bimbo di tre anni che dà testate e pizzicotti quando è contento

15/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Ci sono gesti che compie il bambino che è opportuno impedire: per farlo occorrono toni e atteggiamenti di affettuosa determinazione.   »

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Fai la tua domanda agli specialisti