Paura per il test ancora negativo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 25/10/2017 Aggiornato il 25/10/2017

Il test di gravidanza eseguito troppo presto non è attendibile ed è quindi opportuno ripeterlo a distanza di una settimana.

Una domanda di: Teresa
Salve dottore vi riscrivo…allora vi ricordo la mia situazione u.m 21/09 clomid dal 3° per 5giorni 2 compresse al gg… ho rifatto un test poco fa ma ancora negativo, il mio ginecologo dice di aspettare una settimana e ripetere il test visto che dall\’ultima eco il 9 era tutto ok… ma io mi chiedo è possibile che nonostante il clomid l\’ovulazione abbia ritardato così tanto? sono veramente preoccupata… e in più secondo lei posso essere incinta ma è veramente troppo presto per i test visto la durata dei miei cicli che oscillano dai 33 35 38 40 giorni? scusate le tante domande ma sono preoccupata. Grazie e buona giornata

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile lettrice,
il suo ginecologo ha ragione, quindi segua le sue indicazioni. Da parte mia le posso dire che non ha alcuna ragione di preoccuparsi: è vero che il Clomid favorisce l’ovulazione, tuttavia può indurla più avanti rispetto alla data che si ipotizza in base ai calcoli tradizionali (a metà ciclo). A questo si aggiunge che i suoi cicli non sono regolari e sono lunghi. Direi dunque di attendere ancora una settimana e poi di ripetere il test di gravidanza. Se a questo punto fosse ancora negativo, sarà opportuno un controllo ginecologico. In generale cerchi, se possibile, di essere meno ansiosa, perché la paura di non farcela a concepire il bambino può interferire sulla possibilità di farcela per via dello stress che genera. E lo stress è uno dei grandi nemici della fertilità. Tenga presente che nulla esclude, almeno per ora che lei sia già incinta. Mi faccia sapere, con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti