Infezioni dai graffi?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/02/2016 Aggiornato il 12/02/2016

Una mamma si domanda se dai normali graffi che una bimba si fa all'asilo possono scaturire pericolose infezioni

Una domanda di: Greta
Gentile dottoressa,

è l’ennesima mamma super apprensiva che le scrive… Mia figlia frequenta il nido e conosco le innumerevoli malattie infettive presenti nelle comunità e le eventuali precauzioni da adottare. Quello che mi preoccupa sono malattie molto più gravi e che la privacy non ne permette la conoscenza, perciò mi chiedo se eventuali graffi, morsi, taglietti sulle mani (fatti con la carta disegnando) e/o escoriazioni che i bambini si fanno giocando possono essere rischiosi per contrarre eventuali malattia a contatto con gli altri (sia il personale che si occupa di loro, sia gli altri bambini). Grazie mille.

Gentile signora direi che questo non è un problema del quale preoccuparsi! I graffi sono nella normale routine dei bambini e attraverso di loro è quasi impossibile prendere malattie. Stia serena.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti