Non vuole il latte!

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 18/11/2017 Aggiornato il 04/02/2024

Se il bambino, a svezzamento concluso, non vuole più il latte, non occorre insistere. Ci sono, infatti, ottime alternative che possono assicurargli comunque tutti i nutrienti che servono a una crescita armonica: lo yogurt, per esempio.

Una domanda di: Lella
Mia nipote 11 mesi non beve più latte Il pediatra ha suggerito latte della crescita o latte di capra Ho provato ad imbrogliarla mettendo dei biscotti ma come lo assaggia lo rifiuta Mangia di tutto compresa verdura e frutta a pezzi Cosa posso fare ?
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Non è importante, cara nonna, che il suo nipotino non beva latte. Un bambino di 11 mesi può crescere benissimo anche senza, ovvero non andrà incontro a carenze. In alternativa, gli offra yogurt o ricotta o formaggio magro. Non insista a dargli il latte se non lo vuole perché rischia di trasformare il suo attuale rifiuto in un’avversione eterna. In generale, il latte, passato il periodo in cui l’essere umano è un lattante, perde di valore in uno schema alimentare “sano”. Tanti cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti