Linfonodini reattivi ?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/01/2013 Aggiornato il 26/11/2019

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: 72pollicina
Buonasera dottoressa, sono la mamma di una bimba di 14 mesi. Da circa 2 settimane la bimba ha dietro l’orecchio sinistro 3 palline grandi come un pisello e dure al tatto. Ho chiamato la pediatra che, senza averla visitata, ha ipotizzato una dermatite atopica in testa. La bimba, però, in testa non ha alcuna crosta. Potrebbero essere causate dal vaccino, fatto circa un mese fa, per varicella, morbillo, parotite e rosolia? Devo stare tranquilla? Grazie per la sua risposta.

Potrebbero essere dei linfonodini reattivi, che i bimbi hanno spesso in caso anche di un banale raffreddore, oppure delle piccole palline di grasso (lipomi). In entrambi i casi le direi di non preoccuparsi, ma per poter fare una diagnosi certa è necessario far visitare la bimba.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti