cirillina

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 08/11/2012 Aggiornato il 08/11/2012

Risponde: Dottoressa Lucia Romeo

Una domanda di: cirillina
Salve, non riusciamo a capire il motivo per cui, in alcuni periodi, a mio figlio di 5 anni compaiono piccoli puntini sul tronco che gli danno prurito; si manifestano soprattutto dietro le ginocchia e all'interno dei gomiti, dove la pelle diventa molto ruvida. Ho fatto caso che, cambiando bagnoschiuma, non sono comparsi per un certo periodo, ma ora si stanno ripresentando, pur non avendo cambiato abitudini. Che cosa mi consiglia di fare? La ringrazio in anticipo

Si tratta di dermatite atopica. Deve idratare molto bene e spesso la pelle; non usi prodotti chimici per lavare il bambino, ma utilizzi soltanto prodotti naturali senza additivi.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di sette mesi che fa … jumping

03/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non è una buona idea far saltare il bambino tenendolo sotto le ascelle: molto meglio lasciarlo libero a terra, in attesa che impari a gattonare.  »

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti