Dolore al petto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/08/2012 Aggiornato il 28/08/2012

Risponde: Dottoressa Alessia Bertocchini

Una domanda di: mammamara
Buonasera, ho un bimbo, Tommaso, di 5 anni che da un mese circa dice di sentirsi scorrere il sangue freddo nel petto e di avere male al petto. La sua dottoressa dice che è normale, ma lui continua ad accusare il fastidio e a volte dice di far fatica a respirare. Non sta mangiando molto (forse per il caldo) mentre di solito ha molto appetito. Secondo lei sono necessari esami o davvero è normale sentirsi scorrere il sangue nel petto? Grazie per la disponibilità.

Descrive una sensazione strana. Senza visitare il bambino non posso dirle granché. I sintomi sono soggettivi e vengono riferiti dal paziente, in questo caso un bambino piccolo che potrebbe riferirli in modo anomalo. I segni invece sono oggettivi e il fatto che respiri male lo può vedere sia lei sia la sua pediatra. Lo porti a un controllo medico completo e il medico pediatra valuterà se è opportuno eseguire altri accertamenti come una visita cardiologica con elettrocardiogramma ed ecocardio e/o radiografia del torace e/o esami ematici o altro. La saluto. 

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gambe sollevate in gravidanza: possono aver danneggiato il bambino?

08/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Durante la gravidanza, quando preoccupazioni che oggettivamente non hanno ragione di sussistere non danno tregua, mantenendo la futura mamma in uno stato ansioso costante, può senz'altro essere opportuno ricorrere all'aiuto di uno psicoterapeuta. Le continue paure ingiustificate possono, infatti, essere...  »

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti