Neonato dorme nell’ovetto

Dottor Lucio Palmiero A cura di Dottor Lucio Palmiero Pubblicato il 22/01/2014 Aggiornato il 01/08/2018

Sono la mamma di una bambina di quasi un mese e volevo chiederle se dormire tanto nell'ovetto può creare problemi alla schiena... Risponde: Dottor Lucio Palmiero

Una domanda di: stefpacc
Buonasera, sono la mamma di una bambina di quasi un mese e volevo chiederle se dormire tanto nell’ovetto può crearle problemi alla schiena. Il fatto è che la piccola preferisce dormire nell’ovetto, forse per la posizione più raccolta, anziché nella culla. La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti

Gentile signora,
lasci pure dormire il suo bambino nell’ovetto, perché certamente non crea problemi alla colonna. Un recente studio anglosassone (Cristina Grosso – fisiatra) sostiene però che una prolungata permanenza nell’ovetto può sottrarre il bambino ad adeguati stimoli psicomotori, pertanto con gradualità abitui il bambino a dormire in culla. Cordiali saluti.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti