ely

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/09/2012 Aggiornato il 17/09/2012

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: ely2k
Salve, ho un bimbo di 3 mesi. Durante la giornata non dorme per più di 2 ore totali. Lo vedo stanco, piagnucola, è irritabile… così lo coccolo un po', gli do un po' di latte, si addormenta, lo metto sul lettino e dopo 10 minuti si sveglia fino ad arrivare alle 22.30 che urla dal sonno. E così via con la solita routine: latte e coccole finché crolla. Si sveglia ogni notte a un'ora differente e vuole il latte, allora lo metto vicino a me e lui ne prende un po', dorme 20 minuti e poi si sveglia e cosi fino alle 8 di mattina. Ogni sera gli faccio il bagnetto, un massaggino e ripeto sempre la stessa routine ma purtroppo lui se non sono le 22.30-23.00 non si addormenta. Non so davvero come fare, vorrei un consiglio per regolare un po' i suoi orari al sonno.
Grazie

Buonasera! Le cose che fa sono tutte giuste, purtroppo non c'è molto altro da fare. Verifichi comunque con una visita della sua pediatra che il bimbo mangi adeguatamente e che non sia irrequieto per altri motivi (per esempio, le coliche). Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti