francyfod

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 05/02/2013 Aggiornato il 05/02/2013

Risponde: Dottoressa Lucia Romeo

Una domanda di: francyfod
Buongiorno dottoressa, mia figlia ha quasi 20 mesi e pesa circa 10,5 chili. È una bimba di buon appetito, anche se preferisce la pasta e il pane, mentre faccio molta fatica a farle mangiare pesce e carne. Il problema è che vomita spesso; fino a qualche mese fa si metteva le mani in bocca per il fastidio dei denti e si procurava il vomito. Ora vomita anche senza che si metta le mani in bocca. Questo avviene almeno 2 o 3 volte a settimana. Il mio pediatra dice di non preoccuparmi, anche perché la bimba è vispa anche subito dopo l'attacco. Mi sono accorta che puntualmente quello che butta fuori è tutto cibo non masticato. Mi chiedo, però, se questo potrebbe influire sulla sua crescita e sul fatto che non aumenta di peso. Grazie.

Intanto, inizierei con una dieta seria: poca pasta a pranzo e patate o riso a cena, con carne, pesce, formaggi o uova. Insomma un'alimentazione completa, iniziando il pasto con il secondo e poi il primo!

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che si sveglia piangendo: cosa può essere?

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

A fronte di un improvviso cambiamento nei ritmi del sonno è opportuno prima di tutto escludere la presenza di un disturbo fisico.   »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti