gioia

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 24/06/2013 Aggiornato il 24/06/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: gioiabelapostol
Salve, venerdì notte ho cominciato ad avere la febbre alta e non riuscendo a farla scendere, sabato sera ho chiamato la guardia medica che ha ipotizzato si trattasse di mastite dato che avevo i seni duri. Mi ha detto di conseguenza di
prendere 500mg di tachipirina al giorno per cercare di far scendere la febbre. Il giorno seguente ho richiamato la guardia medica che mi han detto di prendere 1g di tachipirina ogni 6 ore ogni volta che la febbre supera i 38. Il problema è che mia figlia ha 1 mese e 5 giorni e prende solo il mio latte. Purtroppo sabato e domenica il pediatra non è stato reperibile e oggi, lunedì, qui a Firenze purtroppo è festa e nemmeno oggi è reperibile. Sono stata stamattina dalla guardia medica che mi ha prescritto l'Augmentin da prendere 1 g ogni 12 ore, ma non posso cominciarla perché non vorrei che possa far male alla bambina. Purtroppo la guardia medica non è stata in
grado di fornirmi indicazioni su che latte poter dare alla bambina durante il trattamento antibiotico dicendomi che il farmacista sarebbe stato in grado, ma onestamente non ne sono convinta. Cosa possa fare? Cordiali saluti

Buongiorno. Per prima cosa si tiri il latte per evitare l'ingorgo mammario. Poi verifichi con il ginecologo, nel caso senta direttamente l'ospedale, se sia davvero necessario sospendere l'allattamento e se confermato dia alla bimba una formula artificiale di tipo 1. Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sui rischi di un quarto cesareo

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In caso di quarto cesareo i rischi ci sono e se ne deve tenere conto. Affidarsi a un centro altamente qualificato è d'obbligo per avere la certezza di ricevere un'assistenza adeguata.   »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti