ileana

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 18/02/2013 Aggiornato il 18/02/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: Ileana
Buongiorno dottoressa, sono mamma di un bambino di quasi 13 mesi che si ammala spesso. A oggi siamo sotto antibiotico da più di 10 giorni per bronchite asmatica. Il problema ora è che da ieri gli è tornata la tosse secca e non so più cosa fare…. Non riesco a capire come mai ha sempre questa tosse e va anche detto che non posso sempre dargli cortisone e antibiotici e febbre. Che cosa posso fare?
La ringrazio

Buongiorno. È frequente che i bimbi dell'età del suo si ammalino, soprattutto se inseriti al nido. Per quanto riguarda il fatto che il bimbo abbia spesso la bronchite asmatica le consiglio di far fare una valutazione allergologica per escludere una predisposizione. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di sei mesi che si addormenta solo se cullata

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Intorno ai quattro mesi di vita, tutti i bambini dovrebbero imparare ad addormentarsi da solo: se questo non accade si può ricorrere a un metodo che nella maggior parte dei casi dà buoni risultati.   »

Bimba che sorride a tutti ma non alla mamma

18/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Per ottenere risate e gridolini allegri dal proprio bambino, può essere sufficiente relazionarsi con lui in modo sereno e gioioso.   »

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Fai la tua domanda agli specialisti