Infezione vie urinarie, escherichia coli bambina 8 mesi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/07/2014 Aggiornato il 13/02/2015

Le analisi per sospetta IVU, eseguite qualche settimana fa per stabilità del suo peso, sono state positive: escherichia coli con c.b. 500.000. Abbiamo dato alla bambina l'antibiotico prescritto (neoduplamox) e... Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: AlbaAgnese
Salve dottoressa, sono Alba, mamma di Martina, una bellissima bambina di 8
mesi e mezzo, che pesa 8 kg ed è lunga 74 cm. Chiacchierona, attivissima e sempre
solare.
Le analisi per sospetta IVU, eseguite qualche settimana fa per stabilità del
suo peso, sono state positive: escherichia coli con c.b. 500.000. Abbiamo
dato alla bambina l’antibiotico prescritto (neoduplamox) e fermenti lattici.
Dopo una settimana dall’assunzione del farmaco abbiamo eseguito nuovo esame
urinocoltura ed oggi l’esito riporta ancora infezione da escherichia, anche
se con carica inferiore dell’altra volta: 300.000.
Che faccio? Continuo con l’antibiotico? Questo protrarsi della infezione
può causare problemi?
Sono molto preoccupata. Attendo sue notizie. Grazie

Buongiorno. Per prima cosa è importante la metodica con cui viene fatta l’urinocoltura: a 8 mesi la migliore è quella da catetere per garantire l’attendibilità dell’esito. Se la bimba sta bene e non ha febbre ripeterei l’esame prima di ripetere la terapia, con particolare attenzione all’antibiogramma. Inoltre le consiglierei di fare un’ecografia delle vie urinarie di controllo. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti