kristian

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 28/08/2012 Aggiornato il 28/08/2012

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: kristian
Gentile dottoressa, mio figlio, di 7 anni, è solito trattenere la pipì per molte ore: in una giornata va in bagno al massimo 3 volte e soltanto dopo le mie continue insistenze. Spesso, poi, resta anche 15-20 minuti ad aspettare che esca la pipì, dicendo che non riesce a farla uscire. Ho fatto esaminare le urine e non è risultato niente che possa confermare un'infezione in corso. Dovrebbe fare altri esami? È normale?
Grazie per l'attenzione.

Buongiorno, per prima cosa verifichi che il bambino beva adeguatamente, in modo che più si idrata più sentirà la necessità di urinare. Le consiglio comunque di farlo valutare dal suo pediatra o da un urologo pediatrico, per capire la causa di ciò e, in particolare, del fatto che non riesce a urinare immediatamente quando sente lo stimolo. Cordiali saluti.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti