Bimbo 4 anni, lingua bianca, micosi e sudamina

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/07/2014 Aggiornato il 13/02/2015

Circa un mese fa è stata riscontrata a mio figlio di 4 anni una micosi del cavo orale (leggera patina bianca sulla lingua, puntini bianchi sul fondo del palato e alitosi). Il pediatra mi ha fatto usare... Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: CRISTY
Buonasera dottoressa, circa un mese fa è stata
riscontrata a mio figlio di 4 anni una micosi del cavo orale (leggera patina
bianca sulla lingua, puntini bianchi sul fondo del palato e alitosi). Il
pediatra mi ha fatto usare del Mycostatin per 5 giorni, ma la micosi si è
ripresentata con puntini bianchi e rossi. Mi è stato quindi consigliato
nuovamente lo stesso sciroppo per 8 giorni, dopodichè i puntini sono spariti
ma sono rimasti la patina sulla lingua e l’alitosi. Si è poi riempito di
puntini rossi su pancia e schiena e il pediatra alla successiva visita di
controllo mi ha detto che probabilmente si trattava di sudamina. Mi ha
prescritto un antibiotico per un’adenoidite e tonsille un po’ ingrossate.
Ora, finito l’antibiotico, tutt’intorno alla bocca ha una specie di
desquamazione e le labbra mi sembrano un po’ pallide. Ho letto un po’ ovunque
che le micosi si presentano difficilmente in bambini così grandi, e che
spesso rappresentano un sistema immunitario un po’ debilitato… Lei cosa ne
pensa? Dovrei per sicurezza far fare a mio figlio degli esami del sangue?
Concludo dicendole che mio figlio in 4 anni non ha mai preso antibiotici (se
non questa volta) e che è sempre molto vitale ed energico. È portatore sano
di microcitemia. Grazie tante da una mamma un po’ apprensiva!

Buongiorno. La patina sulla lingua e l’alitosi possono essere dovute anche all’acetone, frequente nei bambini, soprattutto se fa caldo, pasticciano un po’ o non stanno bene. La desquamazione intorno alle labbra potrebbe essere una micosi post-antibiotico, transitoria per cui esistono delle pomate, chieda al suo medico curante. I puntini sul corpo potrebbere essere o sudamina come le ha detto il suo curante o legati all’infezione che poi è subentrata.
Se il bambino in genere sta bene non mi precipiterei a fare esami, con calma in autunno può comunque fare un controllo sia dell’assetto immunitario (IgA, IgG, IgM) sia del ferro.
Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Beta-bloccanti in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

11/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Fortuna vuole che siano disponibili farmaci che regolarizzano il ritmo cardiaco (e quindi la pressione sanguigna) compatibili con la gravidanza: spetta al cardiologo indicare quale terapia è corretto seguire perché tutto vada per il meglio.   »

HPV ad alto rischio oncogeno: come avviene il contagio?

03/12/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dott.ssa Elena Bozzola

La trasmissione del Papilloma virus responsabile del carcinoma della cervice avviene quasi esclusivamente per via sessuale.   »

Vaccinazione anti-rotavirus: la ricerca dice sì, senza alcun dubbio sì

27/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Gli ultimi studi compiuti in modo serio e rigoroso sulla vaccinazione antirotavirus hanno evidenziato che si tratta di uno strumento più che sicuro (e prezioso) per la salvaguardia della salute dei piccolini.  »

Fai la tua domanda agli specialisti