liviamo [uid:1995]

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 22/11/2012 Aggiornato il 22/11/2012

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: liviamo
Buongiorno, mio figlio di 10 mesi e mezzo si è preso due infezioni nel giro di 20 giorni, prima una respiratoria, e poi, quando aveva appena ripreso a mangiare normalmente, una intestinale accompagnata da febbre. In più, gli sono spuntati i due incisivi superiori. Capisco che tutto ciò gli abbia fatto passare l'appetito, ma ora mangia poco o nulla, oltre al latte preso al seno, e sta dimagrendo. Il mio pediatra dice che devo dargli più fiducia, lei è d'accordo?

Buongiorno. Se cresce meno quando sono in corso delle infezioni è normale, non dovrebbe, però, perdere peso. Le consiglio di tenere sotto controllo la crescita, eventualmente fare degli esami e, se è tutto a posto, parlare con il pediatra dell'eventualità di dargli qualche supplementazione vitaminica ricostituente adatta alla sua età.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Allatto mio figlio di due anni e sono incinta: posso usare il progesterone?

01/02/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

L'impiego di progesterone a sostegno di una nuova gravidanza è consentito durante l'allattamento, soprattutto se il bambino nutrito al seno è già svezzato.  »

Un solo neo, tre pareri specialistici diversi: a chi credere?

31/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Ogni specialista ha le sue precise ragioni quando indica il da farsi rispetto a un neo, in particolare quando i singoli pareri vengono espressi a distanza uno dall'altro.   »

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Fai la tua domanda agli specialisti