Nanna gemelli, problema per farle addormentare

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/01/2014 Aggiornato il 31/08/2015

Siamo i genitori di due meravigliose bimbe di 14 mesi. Abbiamo un grosso problema: la messa a letto! Siamo consapevoli dell'importanza di creare una certa routine... Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: elisag
Buongiorno dottoressa. Siamo i genitori di due meravigliose bimbe di 14 mesi. Abbiamo un grosso problema: la messa a letto! Siamo consapevoli dell’importanza di creare una certa routine: noi ci siamo organizzati in questo modo: bagnetto, pigiama, gioco tranquillo sul tappeto del salotto e fino a qua tutto fila liscio…. Poi arriva il bello! Le bimbe di solito si addormentano bevendo il latte sul passeggino (stessa stanza, 2 passeggini diversi, dondolate una da me e una dal mio compagno, mentre io canto loro una ninna nanna). La situazione è ancora accettabile se una delle 2 si addormenta e una rimane sveglia… Io esco dalla stanza con la bimba sveglia e cerco di addormentarla, mentre il mio compagno porta a letto la bimba che si è addormentata; i guai iniziano quando la “magia” del latte non funziona e nessuna delle 2 si addormenta!!! Sappiamo che sarebbe importante metterle a letto da sveglie, ci abbiamo anche provato ma appena una si mette a piangere sveglia anche la sorella, perciò mi vedo costretta a prenderla in braccio e a uscire, per addormentarla poi
in cucina nel passeggino. Vorrei abituarle ad addormentarsi da sole, ognuna nel proprio lettino. Ho letto il libro “Fate la nanna” di Estivill… Vorrei provare a mettere in pratica questo metodo ma non si parla di gemelli… Come ci dobbiamo comportare? Si può provare contemporaneamente con entrambe le bambine? Abbiamo bisogno di pratici consigli! Adesso dormono nella stessa camera, dobbiamo metterle in due camere separate? Viviamo in un appartamento, al massimo le possiamo mettere in 2 camere vicine… Si disturberebbero a vicenda in ogni caso… Quando si mettono a piangere per quanto tempo non dobbiamo intervenire? Quanti dubbi… Non sappiamo come comportarci… Certo è che la situazione deve cambiare, soprattutto per dare maggiore tranquillità alle bambine. Attendiamo ogni vostro prezioso consiglio! Distinti saluti.

Buongiorno. Le bimbe sono piuttosto piccole, ma è bene cercare di abituarle il prima possibile. Le consiglio di provare a farle addormentare entrambe nella stanza, facendo già bere il latte nelle loro stanze e leggendo loro una storia mentre sono già nei loro lettini e vedrà che piano piano impareranno. Spostarle una volte addormentate aumenta la probabilità di risveglio.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino antiinfluenzale: lo faccio al mio bimbo?

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Vaccinare contro l'influenza i bambini piccoli è ora più che mai la scelta giusta: ad affermarlo il Ministero della salute e la Società italiana di pediatria.   »

Dubbio sul valore delle beta-hCG

23/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Per capire se la gravidanza sta procedendo, serve l'ecografia, tuttavia non conviene farla prima che il valore dell'ormone beta-hCG sia almeno a 1000.  »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti