reflusso a 3 mesi

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 29/10/2013 Aggiornato il 29/10/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: erikas76
Buongiorno dottoressa, mio figlio di 3 mesi ha sempre mangiato con gusto pur avendo qualche problema di reflusso non accompagnato da vomito. Abbiamo, infatti, cambiato diverse volte latte e abbinato Gastrotus quasi a ogni pasto inserendolo alla fine con l'ultimo goccio di latte nel biberon. Adesso da qualche settimana arriva a un certo punto, a volte anche solo a metà biberon, e si rifiuta di continuare. Piange e urla, spalanca la bocca e allontana con le manine il biberon, si inarca e tira indietro. Poi appena lo tiro su e lo allontano dal latte, si calma e dopo qualche minuto a volte riesco a fargli finire il latte, a volte no. La pediatra mi ha confermato che si tratta di reflusso, però non riusciamo più a dargli
nessun sciroppo dato che sputa qualsiasi medicina e comunque, anche quando la prendeva, non abbiamo avuto nessun risultato. Ora la pediatra mi ha consigliato di lasciare a lui il dosaggio, cioè di fargli mangiare quel che desidera… Ma
sinceramente se mi lascia metà pasti al giorno sono un po' preoccupata. Fino a ora il bimbo è cresciuto benissimo. Ha 3 mesi, pesa 6,80 kg ed è alto 60 cm circa. Continua ad aumentare di peso anche in queste ultime settimane che mangia poco. È vispo, allegro e sorridente e non ha altri problemi. Come latte assume il Formulat 1 Pregel che è già un latte per il
reflusso…ma non serve a nulla… Cosa mi consiglia di fare lei? La ringrazio molto. Saluti e buon lavoro. Erika

Buongiorno. Vista la sintomatologia marcata le consiglio di affidarsi a un gastroenterologo pediatrico, in quanto va impostata una terapia adeguata, da cercare di somministrare con pazienza, in quanto è necessario che il reflusso venga curato per evitare che i sintomi peggiorino e la crescita si riduca. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti