scrosci articolari

Dottor Lucio Palmiero A cura di Dottor Lucio Palmiero Pubblicato il 22/10/2013 Aggiornato il 01/08/2018

Risponde: Dottor Lucio Palmiero

Una domanda di: ladymamma
Salve dottore, ho un bimbo di 1 anno e mezzo e da 3 settimane ho notato che gli "scrocchia" la schiena o le spalle un po' troppo spesso, anche ogni volta che muove il collo a destra e a sinistra. Il bimbo si muove con facilità, non si lamenta e non piange. Forse le sue cadute o le sue molteplici capocciate gli hanno inclinato la schiena? O c'è una mancanza di calcio? O ha una postura errata? Che cosa potrebbe essere? Sono molto preoccupata e la ringrazio anticipatamente per la sua risposta.

Gentile signora,
gli scrosci articolari che lei sente, sono quasi sempre innocenti e non predittivi di morbosità (non preannunciano malattie) articolari. All'età del suo bambino tutto è un divenire, che entro certi limiti non deve provocare ansia e/o allarmismi ingiustificati. Come suggeriscono i pediatri gli indicatori di benessere complessivo sono ben altri, come il normale incremento ponderale, la reattività del bambino agli stimoli esterni e la maturazione psicomotoria… Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti