stefy

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/09/2012 Aggiornato il 12/09/2012

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: stefy72
Salve, ho una bimba di 7 mesi. Allegra, socievole, sempre sorridente. Si addormenta la maggior parte delle volte da sola. Sta con me sempre, 24 ore su 24, e vede il padre solo a pranzo e a cena pochissimo. Due nonni non ci sono più e con gli altri due i rapporti non sono buoni. Vediamo gli zii e qualche mia amica. Come mai, se mi assento un'ora o sono in un'altra stanza, lei non mi cerca mai? Cosa che invece succede con il padre? Grazie

Buongiorno. Di sicuro la sua bimba è appagata dal tempo che trascorrete insieme e si sente tranquilla della sua presenza. Ciò va molto bene. È possibile e naturale che senta l'assenza del papà, poiché lo vede meno. Tutto ciò non ha nulla a che vedere con la solidità del vostro legame, che di sicuro è molto intenso. Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti