stella

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 14/02/2013 Aggiornato il 14/02/2013

Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: stella28
Mia figlia Stella ha 11 anni e da alcuni giorni il pediatra ha riscontrato un rumorino sul polmone destro e le ha dato per 7 giorni una cura antibiotica. Mi preoccupa il fatto che sono passati 3 giorni e non vedo molti miglioramenti, qualche volta ha la febbre a 38,5, da alcuni giorni è inappetente, ha tosse catarrosa non eccessiva e raffreddore. La bambina a giugno ha avuto un piccolo trauma cranico e ora a volte dice che, quando sta in piedi, sente piccole "scariche" che durano pochi istanti. Cosa mi consiglia di fare? Grazie, Cinzia

Buongiorno. Per quanto riguarda la sospetta broncopolmonite in caso di persistenza di febbre o peggioramento dopo 3 giorni di antibiotico consiglierei di fare una lastra ed esami più approfonditi. Per le scariche che sente la bimba, le consiglio di farle fare una valutazione neurologica, almeno per scrupolo. Non credo sia legato al pregresso trauma, ma è giusto approfondire. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti