Vitamine e latte artificiale neonato 50 giorni

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 08/07/2014 Aggiornato il 13/02/2015

Ho un bimbo di 50 giorni, che pesa 4850 grammi e assume latte artificiale UNIMIL. Devo comunque dargli la vitamina A e D o bastano quelle contenute nel latte?... Risponde: Dottoressa Francesca Pinto

Una domanda di: lillettino1
Buongiorno,
ho un bimbo di 50 giorni, che pesa 4850 grammi e assume latte artificiale
UNIMIL. Devo comunque dargli la vitamina A e D o bastano quelle contenute
nel latte?
Cosa può succedere se si assume un eccesso di queste vitamine?
Mia cognata ha una bimba che assume latte artificiale e prende giornalmente 3
gocce di adisterolo, invece a me in ospedale hanno detto di no…
Qual è la scelta giusta?
grazie

Buongiorno. L’adisterolo è vitamina D, che va presa sempre per tutto il primo anno di vita indipendentemente dal tipo di latte. Per quanto riguarda la vitamina A, segua l’indicazione del pediatra che l’ha prescritto tranquillamente. Cordiali saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti