Peggioramento della vista durante l’allattamento

Professor Luca Rossetti A cura di Professor Luca Rossetti Pubblicato il 07/05/2020 Aggiornato il 07/05/2020

Un'importante calo della vista nel corso dell'allattamento può rendere opportuno un controllo specialistico.

Una domanda di: Daniela
Buon giorno dottore, da un po’ di mesi a questa parte ho notato un peggioramento importante della vista.
Le scrivo per chiederle se fare una visita oculistica durante l’allattamento può avere senso oppure se conviene aspettare.
Le allego l’ultimo controllo.
Grazie in anticipo.
Saluti.
Luca Rossetti
Luca Rossetti

Buon giorno,
l’allattamento può comportare delle variazioni del visus; in questo senso effettuare una visita ad allattamento terminato può avere senso ed in molti casi è preferibile.
Ci sono però delle situazioni in cui il problema si manifesta durante l’allattamento, ma non è correlabile a questo; ovvero l’associazione è solo temporale e non causale.
In questi casi, che potrebbero essere dovuti anche a patologie serie, è bene farsi vedere senza aspettare, soprattutto se il calo della vista è importante.
Spero di avere riposto al suo quesito. Non esiti a ricontattarmi, se c’è bisogno. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Escursione a 1650 metri: si può portare un bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Un bimbo di tre anni può avere problemi di adattamento se viene portato ad altitudini superiori ai 2500-3000 metri.  »

Il Sars-CoV-2 può rendere sterile il mio bambino?

13/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Che l'infezione causata dal nuovo coronavirus possa provocare infertilità maschile è solo un'ipotesi non dimostrata.   »

A due anni perché non parla ancora?

12/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Daniela Biatta

Fino ai tre anni di età, una volta esclusi deficit di qualsiasi natura, si può ipotizzare la non grave condizione di "parlatore tardivo"  »

Fai la tua domanda agli specialisti