Peli bianchi sul pube: è invecchiamento precoce?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 24/10/2017 Aggiornato il 01/11/2021

La comparsa precoce di peli bianchi nella zona del pube è influenzata dalla familiarità, anche se appurarlo è difficile perché certe informazioni non si divulgano volentieri.

Una domanda di: Lucia
Buongiorno volevo fare una domanda che mi imbarazza a fare dal vivo ad un qualsiasi specialista.sono una donna di 35 anni e da quest\”ultimo ho scoperto dei peli bianchi sul pube.sono molto afflitta perche\’non me lo aspettavo.volevo chiedere se e\’una cosa normale alla mia eta\’o e\’anomalo e troppo presto e dover quindi preoccuparmi per un invecchiamento precoce..in media a che eta\’avviene?grazie scusi il disagio

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara lettrice,
la comparsa di peli pubici bianchi come anche quella dei primi capelli bianchi, non dipende da un invecchiamento precoce né tanto meno può essere imputabile all’arrivo anticipato della menopausa. Il fenomeno è influenzato dalla genetica ed è familiare, anche se è difficile che una donna ne abbia notizia perché si tratta di informazioni personalissime che è considerato sconveniente divulgare anche se si tratta di confidarsi con una sorella, una figlia, una nipote. Tenga presente che può accadere di iniziare a sbiancare a 30! Non se ne faccia un cruccio, ma piuttosto pensi a una soluzione: la depilazione integrale per esempio, o anche, per essere meno drastici, può optare per una rasatura più moderata. Può anche optare per una tintura, scegliendo prodotti poco aggressivi di ottima marca. Per finire, aggiungo che il problema (se tale si può definire) è più diffuso di quanto lei immagina. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti