Perché certi fratelli si assomigliano tanto?

Professor Paolo Gasparini A cura di Professor Paolo Gasparini Pubblicato il 02/02/2021 Aggiornato il 02/02/2021

La forte somiglianza tra fratelli dipende dallo stesso tipo di gene ereditato dai genitori.

Una domanda di: Antonella
C’è una cosa che mi ha sempre suscitato molto stupore. Perché ci sono famiglie in cui tutti i figli sembrano fotocopiati? Cioè nonostante siano di età e sesso diversi, sembrano uguali. Spero di essere stata chiara.
Paolo Gasparini
Paolo Gasparini

Gentile signora,
le somiglianze tra fratelli/sorelle sono certamente legate alla condivisione di parte di geni ereditati dai genitori che normalmente avviene tra fratelli/sorelle. Sicuramente esistono geni che sono coinvolti nelle determinare il colore degli occhi, dei capelli, ed anche dei tratti del volto e se le stesse varianti presenti in questi geni vengono ereditati da due fratelli ovviamente saranno molto simili tra loro. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti