Perdite abbondanti a inizio gravidanza

Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il Aggiornato il 07/08/2018

In gravidanza, la comparsa di abbondanti secrezioni vaginali biancastre è un fenomeno normale, a patto che non si associno sintomi come prurito e bruciore.

Una domanda di: Agata
Salve, ho 26 anni e sono incinta di 6+2 settimane. A parte i tipici sintomi come stanchezza, mal di schiena e bruciore di stomaco, oggi ho notato delle perdite biancastra di consistenza cremosa: volevo sapere un vostro parere. Grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Gentile signora, i sintomi tipici che lei ha riferito (stanchezza, mal di schiena e bruciore di stomaco) mi fanno pensare che la sua gravidanza stia procedendo a gonfie vele: sono tutti riconducibili all’azione del progesterone, l’ormone cardine della gravidanza.
All’inizio della gravidanza la stanchezza si fa sentire particolarmente: è un “trucco” del nostro corpo per proteggersi e costringerci a rallentare il ritmo frenetico a cui così spesso noi donne ci sottoponiamo (gli uomini sanno che possono contare su di noi e ci lasciano fare…in dolce attesa possiamo provare a invertire le parti!)
Quanto alle perdite biancastre che ha notato, dovrebbe trattarsi di leucorrea gravidica ossia una secrezione che è normale si verifichi in gravidanza e che non è sintomo di infezione vaginale.
Se invece oltre alle perdite biancastre lei dovesse manifestare prurito e/o bruciore, sarebbe utile effettuare la visita ginecologica ed eventualmente un tampone vaginale per escludere un’infezione e identificare tramite il tampone la terapia più adatta per eradicarla.
Spero di averla aiutata, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Elisa Valmori