Perdite di sangue a inizio gravidanza

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 24/09/2020 Aggiornato il 24/09/2020

Una perdita di sangue a inizio gravidanza va sottoposta all'attenzione del ginecologo curante.

Una domanda di: Celine
Salve, secondo i vostri calcoli sono alla 6 settimana. Ieri ho notato una perdita rossastra ed oggi perdita marrone scusa, che significa? Mi devo preoccupare.
Grazie.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
prima di tutto vorrei sottolineare che i calcoli che noi facciamo per indicare la settimana di gravidanza non sono solo nostri, ma appartengono al calendario ostetrico, secondo cui l’inizio della gravidanza si individua, per convenzione, dalla data di inizio dell’ultima mestruazione. A questa data si aggiungono 40 settimane, al termine delle quali in linea teorica dovrebbe avvenire il parto. In realtà, non sono molte le donne che partoriscono esattamente allo scadere delle 40 settimane. Posto tutto questo, all’inizio della gravidanza eventuali perdite di sangue potrebbero non esprimere nulla di significativo tuttavia è opportuno che lei contatti il suo ginecologo per un controllo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tic in una bimba di tre anni e mezzo

17/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

In presenza di tic che compaiono all'improvviso è buona regola prima di tutto effettuare alcuni specifici esami del sangue e un tampone faringeo per la ricerca dello streptococco.  »

Bimba di 18 mesi che non vuole più il latte

16/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

A svezzamento completato, il latte non è più indispensabile: come ottima alternativa c'è lo yogurt.   »

Una gravidanza dopo aver smesso l'”anello”: quanto ci vuole?

13/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisabetta Canitano

La possibilità di rimanere incinta dopo aver smesso la contraccezione ormonale varia da donna a donna: generalizzare non si può.  »

Fai la tua domanda agli specialisti