Sanguinamento a inizio gravidanza: perderò il mio bambino?

Chirurgo Filippo Murina A cura di Chirurgo Filippo Murina Pubblicato il 24/03/2023 Aggiornato il 20/09/2023

In circa il 50 per cento delle gravidanze in fase iniziale si verifica un sanguinamento più o meno modesto, ma per fortuna solo nel 20 per cento dei casi la gestazione si interrompe.

Una domanda di: Nina
Salve buongiorno, scrivo con la massima disperazione. Ho 24 anni, a settembre 2022 scopro di essere incinta dopo un paio di giorni vengo ricoverata per delle perdite. Torno a casa vado dalla ginecologa e mi trova un distacco della camera gestazionale, inizio punture di prontogest eparina antibiotico Deltacortene, però purtroppo questa gravidanza a nove settimane si interrompe con un aborto spontaneo ritenuto. Mi effettuano un raschiamento a novembre. A febbraio di quest’anno scopro di essere di nuovo incinta, la gravidanza inizia normalmente, il mio ginecologo però in via preventiva mi dà una cura a 360° con Deltacortene progesterone a fiale Cardioaspirina eutirox antibiotico e vitamine… faccio la prima visita di controllo giovedì dopo aver fatto diverse beta che progredivano nel migliore dei modi e troviamo camera gestazionale sacco vitellino un embrione con battito nessun tipo di distacco la gravidanza inizia bene…. però purtroppo ieri pomeriggio andando in bagno pulendomi ho trovato sulla carta delle macchie/perdite di colore marrone(chiaro) che si presentano solo quando mi pulisco. Corre in pronto soccorso mi viene effettuata la visita e sembra andare tutto bene l’embrione c’è il battito anche… non riesco capire queste macchie da dove provengono.. non so più cosa pensare sono disperata!!! Cosa devo fare? Ho anche qualche piccolo crampetto al basso ventre … penso al peggio.
Dottor Filippo Murina
Dottor Filippo Murina

Gentile Signora, in circa il 50% delle gravidanze in fase iniziale sono presenti delle perdite di sangue più o meno rilevanti e fortunatamente solo nel 20% circa dei casi si ha un esito negativo con un’ interruzione spontanea delle gestazione. Nella maggior parte dei casi le perdite ematiche sono correlate ad una sorta di attecchimento del sacco gestazionale in utero, ossia la gravidanza aderisce in modo tenace e permanente alla superficie interna della cavità uterina. Per essere molto pratici, immagini il realizzarsi di un progressivo processo “positivo” di creazione di un legame efficace che l’embrione realizza con l’utero materno. Pertanto, stia tranquilla perchè sono alte le probabilità che tutto procederà per il meglio. Saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti