Perdite di sangue in 12^ settimana: c’è da preoccuparsi?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 23/11/2023 Aggiornato il 23/11/2023

Preoccupano tantissimo (ed è comprensibile), ma nella maggior parte dei casi le perdite di sangue non esprimono che la gravidanza è a rischio di non proseguire.

Una domanda di: Fagiolino
Ieri sera dopo aver visto delle macchie rosa sulla carta (avevo urinato) mi sono spaventata e corsa al PS pensando anche ad una irritazione in quanto al passaggio dell’urina avvertivo bruciore. Uso gli ovuli di progeffik (4 al giorno) dall’8/09 perciò chissà che non siano loro la causa?! Comunque la mia bambina (DNA fetale ok) era lì con il cuoricino che batteva perfettamente e si muoveva molto. Però c’era un distacco di 22mmx19mm ed il ginecologo non mi è sembrato troppo allarmato dicendomi che si sarebbe allarmato maggiormente se fossimo stati a 7/8 settimane per fare un esempio. Il fatto che sia a 12 settimane lo rende fiducioso (diceva). Ma secondo voi è davvero piccolo come distacco? La mia bimba è 5cm (54mm). Sono terrorizzata, non ho perdite in atto e non c’erano neanche ieri alla visita con speculum e mani. Solo residui degli ovuli! Non ho neanche grandi dolori ma solo qualche piccolo crampetto sopportabilissimo. Spero con tutta me stessa che non me lo porti via.
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Fagiolino, sono felice che il collega che l’ha in cura labbia rassicurata, la maggior parte di questi piccoli distacchi si riassorbono spontaneamente senza lasciare nessuna ombra sulla gravidanza. Quindi si rincuori e ho scritto tutto questo su mio libro “La nuova gravidanza”.  Sappia che le perdite ematiche genitali in gravidanza sono sempre fonte di grande ansia ma, nella maggior parte dei casi, non compromettono in alcun modo il decorso della gestazione. Un saluto cordiale.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti