Perdite gialle inspiegabili

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

Può capitare che le indagini di laboratorio che si effettuano di routine non riescano a individuare la presenza di un'infezione vaginale, che può essere individuata invece attraverso esami più specifici.

Una domanda di: Laura
Ho 30 anni e sto iniziando a programmare una gravidanza. Tuttavia ho un
problema che non riesco a risolvere. Da un paio d’anni ho perdite
vaginali di colore giallo quotidiane, non maleodoranti. Ho effettuato un
tampone vaginale per ricerca di candida, germi comuni e gardnerella, e un
tampone cervicale per la ricerca di clamydia, mycoplasma e ureoplasma. Tutto
negativo, sebbene sul referto risultano leucociti 2-12pc. Ho effettuato due
visite ginecologiche e preso su consiglio del medico ovuli meclon, fermenti
per la flora vaginale e micoxalamina crema vaginale… ma il problema
persiste. Cosa devo fare ? Sono molto preoccupata.

Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, le suggerisco di ripetere il tampone vaginale utilizzando se possibile quello molecolare cioè che ricerca il DNA degli agenti infettivi e che non utilizza la cultura classica su piastra. Di fatto talvolta possono essere presenti dei germi che, per interferenze farmacologiche o per interferenze di altro tipo, potrebbero non crescere e quindi risultare assenti anche se magari ci sono.
Spero di essere stato utile cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti