Perdite gialle inspiegabili

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 09/03/2021 Aggiornato il 09/03/2021

Può capitare che le indagini di laboratorio che si effettuano di routine non riescano a individuare la presenza di un'infezione vaginale, che può essere individuata invece attraverso esami più specifici.

Una domanda di: Laura
Ho 30 anni e sto iniziando a programmare una gravidanza. Tuttavia ho un
problema che non riesco a risolvere. Da un paio d’anni ho perdite
vaginali di colore giallo quotidiane, non maleodoranti. Ho effettuato un
tampone vaginale per ricerca di candida, germi comuni e gardnerella, e un
tampone cervicale per la ricerca di clamydia, mycoplasma e ureoplasma. Tutto
negativo, sebbene sul referto risultano leucociti 2-12pc. Ho effettuato due
visite ginecologiche e preso su consiglio del medico ovuli meclon, fermenti
per la flora vaginale e micoxalamina crema vaginale… ma il problema
persiste. Cosa devo fare ? Sono molto preoccupata.

Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, le suggerisco di ripetere il tampone vaginale utilizzando se possibile quello molecolare cioè che ricerca il DNA degli agenti infettivi e che non utilizza la cultura classica su piastra. Di fatto talvolta possono essere presenti dei germi che, per interferenze farmacologiche o per interferenze di altro tipo, potrebbero non crescere e quindi risultare assenti anche se magari ci sono.
Spero di essere stato utile cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fimosi dei maschietti: agire con cautela e cognizione di causa è d’obbligo!

04/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

Paradossalmente può essere la manovra che a volte si esegue per favorire lo scorrimento del prepuzio sopra il glande a ostacolare la risoluzione spontanea della fimosi, quindi a peggiorarla.  »

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Fai la tua domanda agli specialisti