Perdite rosa in ottava settimana di gravidanza

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 27/07/2020 Aggiornato il 27/07/2020

In gravidanza, a fronte di piccole perdite di sangue, è consigliabile astenersi dai rapporti sessuali e dagli sforzi fisici (questi ultimi sempre controindicati nei nove mesi) fino a quando la situazione si stabilizza.

Una domanda di: Lucia
Sono all’ottava settimana ed è la mia prima gravidanza ieri ho avuto perdite rosate e oggi qualche perdita di rado marroncino, il dottore mi ha dato altre punture di progesterone. Io sono molto preoccupata: vorrei capire se è successo qualcosa al mio piccolo o va tutto bene. Domani insisterò per farmi un’ecografia. Secondo lei le perdite possono essere dovute ad una vaginite che mi ha diagnosticato il dottore alla mia prima visita? O significano aborto? Grazie mille. Il riposo assoluto è importante??

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Buongiorno Lucia, le perdite di sangue in gravidanza sono, comprensibilmente, sempre fonte di grande apprensione, anche se tecnicamente potrebbe davvero non essere particolamente significative.Con il suo ginecologo, dovrà verificare se è opportuno l’impiego di progesterone (Progeffik o Prometrium) per mantenere l’utero a riposo. In generale, per assorbirlo al meglio, sarebbe preferibile utilizzarlo per via vaginale piuttosto che orale, magari bagnando l’ovulo con acqua prima di inserirlo per facilitare l’introduzione profondamente in vagina.
E’ utile applicarlo la sera prima di dormire così da ottimizzare l’effetto farmacologico (vedrà delle perdite di muco più abbondanti al mattino: è l’ovulo che si scioglie). Nel suo caso, potrebbero essere perdite di muco marroncino o rosate vistele perdite attualmente in atto.
La invito a recarsi in pronto soccorso solo se le perdite diventassero rosso vivo e abbondanti ed è corretto che chieda al ginecologo di effettuare un’ecografia. Per quanto riguarda lo stare a riposo, le consiglio di astenersi, almeno per il momento, dai rapporti sessuali e dagli sforzi fisici. Non occore invece stare sdraiata a letto. Resto a sua disposizione se desidera. Mi tenga informata. Tanti cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti