Petting: una gravidanza può iniziare?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 18/06/2021 Aggiornato il 18/06/2021

Se il liquido seminale non entra in contatto con i genitali femminili il concepimento non può avvenire.

Una domanda di: Stella
Salve, scrivo perché a causa di un ritardo delle mestruazioni ho un dubbio. Premetto
di avere un ciclo abbastanza irregolare, ma questa volta la cosa che mi preoccupa di
più è una possibilità di gravidanza. Mi scuso se la domanda può risultare
banale, ma praticamente io e il mio ragazzo abbiamo fatto petting con le
mutandine. Preciso che completamente nudi i nostri genitali non sono mai
venuti a contatto, inoltre io non ho mai avuto un rapporto. È possibile che
lui abbia eiaculato e sia passato attraverso gli slip? Preciso anche che
sono sotto esami universitari e che dei ritardi mi capitano spesso, vorrei
solo un chiarimento. Grazie in anticipo.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile Stella
gli spermatozoi per fecondare un ovocita devono fare il loro ingresso in
vagina e da qui devono risalire fino alle tube, dove avviene il
concepimento. Se non c’è contatto diretto tra il liquido seminale e
l’ingresso della vagina non ci può essere concepimento né, dunque, può avere inizio una gravidanza. Tenga presente che
per dare inizio a una gravidanza occorre anche che la donna si trovi nel
periodo fertile, caratterizzato dalla presenza di muco fertile, una
secrezione chiara, trasparente, filante, elastica che ingloba gli spermatozoi
permettendo che giungano a destinazione vitali e con il loro potere
fecondante intatto. Ogni donna dovrebbe imparare a riconoscere il muco fertile, per acquisire una maggiore confidenza con il proprio corpo. Ritengo quindi pressoché impossibile che lei possa essere incinta, se ovviamente le cose sono andate prorpio come mi ha riferito. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

PMA e perdite marrone dopo il transfer

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

In un terzo delle gravidanze iniziate grazie alla procreazione medicalmente assistita si manifestano perdite che però non hanno significato né valore prognostico.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti