Picchiatore di 16 mesi: come dissuaderlo?

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 05/10/2021 Aggiornato il 05/10/2021

Dolce fermezza e un'infinita pazienza sono i mezzi d cui i genitori dispongono per scoraggiare gli atteggiamenti non accettabili.

Una domanda di: Cristina
Ciao, ho un bimbo di 16 mesi che nel ultimo tempo picchia a me e anche suo padre, picchia anche se è felice per una cosa, anche se gli rifiuto qualcosa e lui diventa nervoso, piange, e picchia. Come posso fargli capire che non si fa?? Noi gli diciamo che non si fa e i blocchiamo le manine, però non funziona… Grazie mille, aspetto vostro consiglio.
Angela Raimo
Angela Raimo

Cara signora,
come ho già detto altre volte in relazione a quesi atteggiamenti, tutto dipende da come vengono gestiti. Evidentemente lei e il papà non siete abbastanza convincenti quando cercate di dissuadere il bambino dall’assumerli. Tenga comunque presente che è normale che ci sia bisogno di tempo affinché un bambino piccolo comprenda cosa si può fare e cosa no e quindi cominci a evitare i gesti che gli vengono istintivi. Direi quindi di fermarlo quando picchia accucciandosi alla sua altezza, dicendogli no e poi distraendolo con un gioco oppure mostrandogli qualcosa che lo possa interessare. Ovviamente in nessun caso e per nessuna ragione voi dovete alzare le mani, neppure simbolicamente. Gli atteggiamenti gentili si acquisiscono infatti con l’esempio. In sintesi: il segreto consiste nel non stancarsi di ripete cosa si può fare e cosa no, sempre usando un tono affettuoso e deciso. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Distacco amniocoriale che non si riassorbe con il passare delle settimane

14/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In presenza di un distacco amniocoriale che non si risolve non serve intensificare i controlli, mentre sono utili il riposo e un'alimentazione che favorisca l'attività dell'intestino, perché la stipsi può favorire la comparsa prematura di contrazioni uterine.   »

Fai la tua domanda agli specialisti