Piccolissimo che non ha fame

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 12/06/2023 Aggiornato il 12/06/2023

Nei primi mesi di vita quello che conta è che l'aumento di peso, anche se modesto si verifichi, ovvero che non ci siano arresti nella crescita e che il bebè sia vivace.

Una domanda di: Noemi
Salve dottore ho un bimbo di 3 mesi, lui è nato 2,840 kg ed all’uscita dell’ospedale era 2,630 kg, prende latte artificiale, all’inizio lo mangiava abbastanza volentieri anche se non è mai stato un mangione ma soprattutto da un mesetto non lo richiede quasi più, quando glielo do si ferma spesso a 100 ml, a volte non mangia proprio e comunque non supera mai i 130 ml a poppata. La mattina lo devo svegliare altrimenti lui dormirebbe fino alle 9 e anche durante la giornata a volte devo svegliarlo perché lui non mangerebbe proprio. In generale è un bimbo sveglio, attivo e per ora ha preso circa 150/200g a settimana. Adesso pesa circa 5 kg, avevo provato anche a farlo mangiare 5 volte invece che 6 ma mangia più o meno la stessa quantità. Circa 1 mese fa gli hanno fatto esami dell’urina e del sangue per vedere se ci fosse qualcosa, invece mi hanno detto che secondo loro il bimbo è pigro e mangia poco. Come posso fare per farlo mangiare un pochino di più? Sono un po’ preoccupata adesso perché mangia sempre meno volentieri. Grazie mille.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara signora, a 3 mesi può crescere 150 grammi a settimana, quello che conta è che sia vivace e reattivo. Poi alimentarlo 5 o 6 volte non fa differenza. In certi casi valgono anche piccoli pasti frequenti, anche più di 5 pasti con meno quantità di latte. Non ci sono trucchi particolari, meglio assecondarlo e non forzarlo a mangiare. La cosa è importante è che la crescita si verifichi, anche se modesta, senza subire arresti. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti