Pillola: c’è un modo per essere sicuri che sia sicura al 100%?

Dottoressa Elisabetta Canitano A cura di Dottoressa Elisabetta Canitano Pubblicato il 23/02/2022 Aggiornato il 23/02/2022

Nessun metodo contraccettivo è assolutamente sicuro, anche se le probabilità che la pillola fallisca sono davvero remote, a patto che l'assunzione avvenga in maniera corretta.

Una domanda di: Giuseppe
Salve vorrei sapere che esami bisogna fare per sapere se il dosaggio di
Novadien sia corretto e di conseguenza svolga la funzione di contraccettivo
al 100 per 100.
So che la pillola è sicura quasi al 100% se si prende regolarmente, ma
ammesso che ciò avvenga costantemente e qualora non fosse corretto il
dosaggio vi è la possibilità di una gravidanza indesiderata credo.
Inoltre nella settimana di pausa si è coperti? Se nel mese si hanno avuti episodi di diarrea o vomito quella dose assunta
parzialmente può far si che nella settimana di stop si possa rimanere
incinta? Grazie.
Elisabetta Canitano
Elisabetta Canitano

Gentile lettore,
non esiste nessun esame che serve a capire quale sia la pillola giusta sotto nessun punto di vista, né come effetti collaterali, né come sicurezza.
Il dosaggio di tutte le pillole è tarato sulla donna sulla quale funziona quindi va bene per tutte.
In relazione alla pillola è un po’ come prendere l’aereo. Ogni tanto uno ne casca, ma molto raramente, e non esiste nessun modo per salire in aereo ed essere sicuri che proprio quel volo arriverà a destinazione senza problemi. In caso di diarrea o vomito e, quindi, di mancato assorbimento esiste la possibilità di dare inizio a una gravidanza:
se accade nella prima settimana il rischio riguarda la settimana precedente, oppure la settimana seguente e quella della pausa se succede nella terza settimana. Per finire, nella settimana di pausa si è coperti, purché si ricominci alla fine della settimana a prendere regolarmente il nuovo blister, altrimenti no. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco amniocoriale: tanti dubbi dopo la diagnosi.

23/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Il distacco tra le due strutture che costituiscono la placenta, il sacco amniotico e il sacco coriale ("guscio" della camera gestazionale), non coincide con il distacco della placenta, molto più grave.   »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti