Pillola dimenticata e poi interrotta

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 21/04/2022 Aggiornato il 21/04/2022

Se ci si dimentica di assumere una pillola, bisogna comunque continuare a prendere tutte le altre fino al termine del blister: così diminuisce la possibilità che la sua azione contraccettiva non si esplichi.

Una domanda di: Alexandra
Vorrei chiarire un dubbio e togliermi un po’ di ansia. Prendo la pillola anticoncezionale da anni ormai e sono sempre stata puntualissima. In questo ultimo periodo per diversi problemi personali sono stata un po’ disattenta. Ho completamente scordato di prendere una pillola nella seconda settimana (7/04), però a quanto scritto sul bugiardino non c’è rischio di gravidanza. Inoltre ho avuto un episodio di indigestione il 18/04. La pillola l’ho assunta correttamente, però ho deciso di interrompere il blister e cominciare da ieri (19/04) il periodo di pausa di 7 giorni. Ci tengo a precisare che ho avuto rapporti sessuali col partner non protetti. Purtroppo non riesco a mettermi in contatto col mio medico perché sono fuori città e vorrei sapere se c’è rischio di gravidanza o meno. Sono parecchio in ansia e non so cosa fare, sto aspettando che mi venga il ciclo ed è un’agonia.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Gentile signora, in linea di principio quanto lei riferisce non dovrebbe essere un rischio rispetto a un potenziale concepimento. Tenga comunque conto che la protezione aumenta continuando l’assunzione, non interrompendola. Pertanto faccia un test di gravidanza tra circa 15 giorni e continui ad assumere normalmente la pillola.
La possibilità di fallimento è remota ma è meglio verificare. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco coriale: i conati di vomito possono causarlo?

04/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è molto probabile che eventuali attacchi di vomito siano responsabili di un "distacco", mentre è verosimile che la causa sia da ricercarsi nell'infezione che li ha indotti.   »

Bimbo che rifiuta la mamma

03/10/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non basta aver messo al mondo un bambino per diventare la figura di riferimento che predilige. Se sono altre persone a prendersene cura, non stupisce che le preferisca alla mamma.   »

Perdite di sangue nel primo trimestre: cosa può essere?

27/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una volta escluso, grazie all'ecografia, che il sanguinamento sia dovuto a un distacco o ad altre complicazioni, occorre capire se la causa potrebbe essere un'infezione.   »

Fai la tua domanda agli specialisti