Pillola in sostituzione del cerotto: quando iniziare?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 26/10/2020 Aggiornato il 26/10/2020

La pillola estroprogestinica si può iniziare subito dopo aver ultimato l'impiego del cerotto contraccettivo.

Una domanda di: Marta
Buongiorno, io uso il cerotto Evra da un anno e adesso devo passare alla pillola. La ginecologa mi ha detto di iniziarla il primo giorno di mestruazione, dopo aver finito l’impiego del cerotto, ma mi sono arrivate quando ancora stavo utilizzando l’ultimo cerotto. Quindi la mia domanda è: ora quando inizierò la prima pillola?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, il metodo contraccettivo transdermico (cerotto) è simile a quello che si assume per via orale (pillola). Si può tranquillamente passare da uno all’altro senza problematiche particolari. Vista la situazione, le suggerirei di iniziare l’assunzione della pillola anticoncezionale in coda all’ultimo cerotto, cioè senza fare la sospensione. Finito il cerotto inizi lapillola. Faccia poi la consueta pausa di sette giorni alla fine del blister, per avere la sua pseudo mestruazione Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti