Pisellino chiuso: è necessario l’intervento?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 09/06/2020 Aggiornato il 09/06/2020

La fimosi alla nascita è fisologica, ma se persiste fino ai cinque anni di età e non si risolve con metodiche non invasive, può rendere necessario il ricorso alla chirurgia.

Una domanda di: Luigia
Mio figlio di 5 anni e mezzo ha ancora il pisellino chiuso di vede solo il buchetto dove esce la pipì. Cosa fare? Non vorrei ricorrere all intervento chirurgico come al fratellino di 7 anni, quindi per ora sto facendo lavaggio con soluzione fisiologica e crema cortisonica. Cosa ne pensa? Grazie.

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
in effetti quello che sta facendo – pulizia e crema al cortisone tutte le sere per 30 giorni – dovrebbe aiutare il prepuzio a divenire più elastico e quindi scorrevole. Inviti il bambino giorno dopo giorno a portare all’indietro, leggermente e progressivamente, il prepuzio dal glande. Se anche dopo un mese di crema e relativa “ginnastica” prepuziale (che deve essere il bambino a fare perché solo così la manovra può non risultare dolorosa e, quindi, è sicura), interpelli il suo pediatra di famiglia per valutare l’opportunità di una visita chirurgica. Spetterà poi al chirurgo stabilire se è necessario o no l’intervento. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti