Poliabortività: che fare?

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 04/08/2021 Aggiornato il 04/08/2021

Non sempre è possibile individuare la ragione degli aborti ripetuti, tuttavia è sempre opportuno cercare di farlo attraverso l'esecuzione di specifiche indagini.

Una domanda di: Tommaso
Salve, vorrei delle delucidazioni io e mia moglie stiamo cercando di avere un figlio ma sono ormai 4 aborti spontanei di cui tre tra la 5/6 settimana senza che ci abbiano dato una risposta. Abbiamo fatto tutti i tipi di esami ma non è stato riscontrato nulla, l’ultimo aborto risale alla settimana scorsa: eravamo arrivati al 5º mese. La causa un’infezione endometriale. Ma il medico poteva accorgersene prima? Quando mia moglie è stata ricoverata con perdite di sangue ci è stato detto che l’infezione ormai era allo stato avanzato e anche una cura antibiotica non sarebbe servita a nulla, infatti, il secondo giorno di ricovero ha avuto l’aborto spontaneo. Da precisare che mia moglie non ha mai sofferto di endometriosi, non ha mai avuto dolori durante il ciclo mestruale, ciclo regolare e non ha problemi di infertilità. Ora vogliamo capire come procedere se volessimo riprovare. Che tipo di cure affrontare? Grazie, spero in una vostra risposta.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signore, in verità lei e la sua compagna avete un problema di infertilità, ovvero, pur concependo facilmente, come è accaduto fino a ora, nessuna gravidanza è stata portata a termine. E si parla di infertilità quando accade questo, non solo quando non si riesce a dare inizio a una gravidanza. Il mio suggerimento è quello di rivolgersi all’ospedale di II livello più vicino, dove ci sia anche un servizio di patologia della gravidanza. Bisognerà fare altri accertamenti per valutare quale siano le terapie più adatte e per scoprire la reale ragione di questi aborti, al fine appunto (come lei ha perfettamente già intuito) di giocare eventualmente d’anticipo (se fosse possibile farlo). Tenga però presente che non sempre è possibile individuare una causa della poliabortività (più di due aborti spontanei). Comunque sia, a titolo generale posso dirle che tra le cause ci sono le anomalie genetiche incompatibili con la vita, le trombofilie (anomalie della coagulazione del sangue), la sindrome dell’ovaio policistico, la presenza di malattie autoimmuni. Altro purtroppo non posso dirle, se non che appunto dopo quattro interruzioni spontanee di gravidanza è opportuno effettuare indagini mirate (che un specialista in ostericia saprà perfettamente indicarvi). Mi tenga aggiornata se lo desidera. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti