Posso fare la baby sitter a un bimbo che ha le convulsioni febbrili?

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 15/07/2019 Aggiornato il 15/07/2019

Chi ha in custodia un bimbo che va soggetto a convulsioni febbrili deve essere istruito sul da farsi nel caso in cui dovessero comparire.

Una domanda di: Alina
Posso fare la baby sitter di un bambino di anni 2 e 3 mesi con convulsioni febbrili? Ho paura: e se dovesse accadere qualcosa di grave?

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora,
sì può fare la baby sitter a questo bambino, però deve senz’altro avere istruzioni precise sul da farsi nel caso in cui al piccolo salisse improvvisamente la febbre. Ai genitori dei bambini con convulsioni febbrili il pediatra curante e/o il centro ospedaliero di riferimento forniscono tutte le indicazioni necessarie per fronteggiare l’evenienza quindi si faccia istruire da loro. In caso di convulsioni i genitori andranno comunque avvertiti immediatamente. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.  »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti