Posso prendere la valeriana mentre allatto?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 01/10/2018 Aggiornato il 01/10/2018

In teoria la valeriana può essere assunta in allattamento, tuttavia se ci si sente giù o troppo stressate o ansiose è bene non optare per il fai-da-te ma sottoporre la propria condizione emotiva all'attenzione del medico.

Una domanda di: Ana Maria
Sto passando un momento molto stressante per motivi familiari, mia figlia ha 3 mesi e allatto al seno: potrei prendere la valeriana? La ringrazio anticipatamente.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, direi che in teoria la valeriana è compatibile in allattamento ma mi preme ribadire che non bisogna sottovalutare l’efficacia farmacologica dei rimedi “naturali”: vanno trattati come farmaci veri e propri, per non rischiare di abusarne o di non riconoscere eventuali effetti collaterali su di lei o (cosa ancora meno probabile) sulla sua bambina.
Vale sempre il principio di utilizzare queste sostanze solo se veramente indispensabili, alla dose minima efficace e per un tempo circoscritto.
Inoltre, in caso di disturbi d’ansia e/o depressione, è cruciale che lei sia seguita da uno specialista psichiatra o neurologo e che eviti nel modo più assoluto il “fai da te” nelle terapie.
Siccome il suo caso sembra qualcosa di circoscritto a cui lei riesce parzialmente a far fronte, può essere sufficiente la terapia con valeriana per iniziare.
Le raccomando di curare il suo sonno: non è facile riposare a sufficienza in gravidanza e ancor di più in allattamento ma, al tempo stesso, con l’insonnia può accentuarsi un disturbo d’ansia o dell’umore. Mi tenga aggiornata se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Nonna che svaluta i genitori: che fare?

18/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Non si possono tollerare gli atteggiamenti prevaricatori dei nonni (né di altri parenti che si occupano dei bambini): in caso contrario si espongono i figli a vari rischi.   »

Dubbio sull’intervallo di somministrazione dei vaccini

11/11/2019 Gli Specialisti Rispondono di Professore Alberto Villani

Per ogni vaccino, compreso l'anti-meningococco B, è stato individuato l'intervallo tra la somministrazione delle dosi che assicura la migliore risposta del sistema di difesa naturale e, quindi, la migliore protezione.   »

Svezzamento: quali regole seguire?

30/10/2019 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

le linee guida relative allo svezzamento sono molto cambiate rispetto ad alcuni anni fa: oggi vi è molta più libertà d'azione, da usare però secondo i criteri dettati dal buon senso. Ma se si vuole andare "alla vecchia", nulla lo vieta.   »

Fai la tua domanda agli specialisti