Doloretti in 8^ settimana: cosa può essere?

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 27/11/2023 Aggiornato il 04/12/2023

A volte il fastidio al basso ventre che comapre in gravidanza può essere in relazione con la stipsi. Diventa dunque importante favorire l'attività dell'intestino con l'alimentazione e il movimento.

Una domanda di: Gina
Salve sono all’ottava settimana di gravidanza, ho fatto un’ecografia la settimana scorsa e si è visualizzato il feto con attività cardiaca, tutto nella norma. L’unica cosa che mi fa preoccupare è la camera gestazionale un po’ più grande del normale (che non ho ben capito cosa comporta), e un dolore come da ciclo imminente che dura circa 10 minuti, sia di giorno che di notte. Il ginecologo mi ha dato progesterone e riposo, ma il dolore c’è ancora. Inoltre soffro di stitichezza. Il prossimo controllo ce l’ho alla dodicesima settimana, ma siccome l’anno scorso ho avuto un aborto intorno alla sesta settimana sono molto preoccupata. È normale avvertire questi dolorini al basso ventre? O devo preoccuparmi e anticipare il controllo?
Elsa Viora
Elsa Viora

Gentile Gina, innanzitutto se è stata visualizzata la camera ovulare con l’embrione e l’attività cardiaca vuol dire che la gravidanza è in normale evoluzione, e questo è il dato fondamentale. I dolori al basso ventre possono dipendere da varie cause, fra cui la stitichezza che peggiora in gravidanza e anche con l’assunzione di antispastici. Per cui credo che la prima cosa da fare sia regolarizzare l’intestino bevendo molto, camminando e mangiando verdura e frutta (kiwi) che favoriscono la mobilità intestinale. Se non risolve il problema in questo modo, può aiutarsi con integratori che facilitano il transito dell’intestino. Se i dolori permangono e/o dovessero comparire perdite ematiche è opportuno che si faccia vedere. Spero di essere stata utile. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Camera gestazionale piccola dopo la PMA

04/03/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Anche in una gravidanza avviata grazie a un percorso di procreazione medicalmente assistita è possibile che avvenga qualcosa che rallenta lo sviluppo dell'embrione, ma non è detto che quando accade tutto sia perduto.   »

Mal di gola che ritorna dopo la cura con antibiotico

28/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

A fronte di un mal di gola che si ripresenta dopo quattro giorni dal termine della cura con antibiotico è opportuno fare un tampone per escludere la responsabilità dello streptococco.   »

Aborto spontaneo: l’espulsione potrebbe non avvenire naturalmente?

26/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Dopo un mese da un'interruzione spontanea della gravidanza, se l'utero non si è ripulito spontaneamente, è prassi intervenire con il raschiamento. A volte, in alternativa, è possibile anche impiegare i farmaci.  »

Fai la tua domanda agli specialisti