Preoccupata perché non ha più gli stessi dolori di prima

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 22/12/2020 Aggiornato il 22/12/2020

La presenza di mal di pancia non è un segno caratteristico della gravidanza, quindi la sua improvvisa scomparsa non va considerata espressione di qualcosa che non va.

Una domanda di: Ilaria
Salve dottore, non so se si ricorda della mia questione precedente, ero a 11 settimane e avevo avuto delle perdite ematiche rosso vivo che però non erano dovute a nessun distaccamento…detto questo le voglio parlare di un altro problema.
Sono a 13 settimane. E’ un maschietto, so già il sesso perché ho fatto il test del dna fatale e fortunatamente tutto bene e anche la traslucenza nucale è andata andata bene. Questo la settimana scorsa. Ora sono un po’ preoccupata perché abituata a stare male con i dolori di pancia tipo ciclo tutti i giorni per due mesi da qualche giorno sono scomparsi e questo mi preoccupa moltissimo (vengo da un aborto ritenuto a 8 settimane quindi molto traumatizzata) in più mi è comparso un dolore dorsale che si irradia alle spalle fino al tratto cervicale, dolore all’inguine tipo pubalgia e mi tira ogni tanto l’ombelico! Specifico che sono due mesi che sono a letto per le precedenti macchie avute e quindi mi alzo molto poco!!! Ora mi chiedo anzi le chiedo cosa devo fare? Posso mai fare una visita ginecologica ogni settimana?! Sono molto preoccupata per la scomparsa del mal di pancia! Grazie buona giornata.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Gentile signora,
non comprendo perché dovrebbe sottoporsi a più controlli del dovuto. La gravidanza sta procedendo bene, tra breve sentirà il bambino muoversi e questo la rasserenerà parecchio, togliendole ogni timore. Non credo sia una buona idea stare sempre a letto, non solo è inutile ma può anche essere dannoso per la circolazione del sangue a livello degli arti inferiori. E’ ovvio che non deve affrontare sforzi fisici, quindi è giusto delegare ad altri le faccende di casa, così come sarebbe sbagliato stare a lungo in piedi, però il movimento serve, quindi camminare non è controindicato. Non è mai stato dimostrato che il riposo assoluto possa in qualche modo favorire il buon proseguimento della gravidanza. Senza strapazzarsi, cerchi quindi di riprendere una vita normale. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti