Preoccupazione dopo un “distacco”

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 15/03/2021 Aggiornato il 15/03/2021

In seguito a una minaccia d'aborto può accadere che per alcuni giorni si manifestino piccole perdite di sangue, senza che questo costituisca un segnale preoccupante.

Una domanda di: Rosy
Ho 33 anni e sono alla mia prima gravidanza, sono esattamente a 6+4.
Qualche giorno fa mi sono recata in pronto soccorso in seguito a delle perdite rosso-bruno, convinta di avere un aborto in corso. L’ecografia interna invece ha riscontrato embrione dotato di attività cardiaca e uno scollamento del trofoblasto di 11mm. Mi è stato prescritto riposo e fiale di progesterone. A distanza di 6 giorni però continuo ad avere macchie marroni, il ginecologo mi ha detto che è normale, tuttavia non sono serena. Non mi è stato spiegato da cosa possa essere stato causato, in quanto tempo guarisce e cosa prevede il processo di guarigione.
Chiedo a voi delucidazioni e vi ringrazio.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, non c’è una risposta alle sue domande. Lei ha avuto una minaccia d’aborto che verosimilmente si sta risolvendo dal momento che le perdite sono scure e pian piano scompariranno. Non c’è nulla che possa fare se non quello che sta già facendo e attendere serenamente che il distacco si risolva da solo. Come del resto le avrà detto il collega. Non sempre la medicina fornisce spiegazioni per tutto, ma credo che la cosa che conti per lei sia che tutto vada per il meglio. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti