Preparato con magnesio: è sicuro in gravidanza?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 16/01/2020 Aggiornato il 16/01/2020

Gli integratori a base di magnesio possono aiutare in caso di contrazioni uterine e possono essere impiegati durante la gestazione.

Una domanda di: Maria
Sono nella 13esima settimana di gravidanza circa e il ginecologo mi ha prescritto un flaconcino di Mag 2 al giorno per 2 settimane per tenere l’utero rilassato. Questo farmaco/integratore è davvero sicuro in gravidanza? Sto assumendo anche Natalben+. Grazie!

Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora. Le contrazioni uterine possono avere molteplici cause. Uno dei presidi che utilizziamo può essere l’impiego del magnesio in quanto la contrazione del muscolo uterino può dipendere da una carenza di questo elemento. Talvolta lo associamo all’uso di antispastici e, in alcuni casi, di progesterone per via vaginale. Suggerisco in ogni caso l’eventuale esecuzione di esami per verificare la presenza di germi delle vie urinarie (esame delle urine con urinocoltura) e tampone vaginale) per verificare che l’attività contrattile non sia legata a infezioni. In ogni caso, dopo l’assunzione di farmaci è corretto rivalutare clinicamente ed eventualmente ecograficamente la situazione con il suo ginecologo. Tanti auguri per la sua gravidanza.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti