Prepuzio che all’improvviso non scorre più in un bimbo di 8 anni

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 04/06/2024 Aggiornato il 04/06/2024

A volte diventa difficile scoprire il glande per via di una temporanea infiammazione: una crema all'idrocortisone può risolvere il problema.

Una domanda di: Svedu
Ho bisogno di aiuto. A mio figlio di 8 anni non riesco più ad abbassare la pelle (prepuzio n.d.r.) sul glande: fino a pochi mesi fa come da piccolo era andato del tutto giù, però adesso si è rinchiuso: cosa devo fare? Le creme potrebbero aiutarci? Grazie.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora, se fino a poco tempo fa lo scorrimento del prepuzio sul glande non dava problemi, si potrebbe trattare di una modesta infiammazione momentanea: inviti suo figlio a fare da solo sia la pulizia, l’eventuale bidet dopo la minzione nei prossimi giorni, sia la manovra di scorrimento del prepuzio: dopo una detersione con acqua e sapone, conviene utilizzare una crema al cortisone (idrocortisone) da applicare all’imbocco del prepuzio, favorendone la penetrazione tra prepuzio e glande, tirando verso l’alto la pelle prepuziale. Faccia indossare a suo figlio i guanti di lattice usa e getta mentre si applica la crema così da non farla penetrare nei polpastrelli. Se nel giro di una settimana non ci fossero miglioramenti, o se prima si dovesse gonfiare il glande o subentrasse dolore, sarà necessario far vedere il ragazzino al pediatra curante. In generale, ricordo che i bambini dai tre anni in avanti dovrebbero essere loro stessi durante il bagno a far scorrere lievemente all’indietro il prepuzio, approfittando del fatto che l’acqua ammorbidisce la pelle. Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti