Prima maschio, poi femmina: ma di che sesso è il mio bambino?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 25/03/2023 Aggiornato il 27/03/2023

La rilevazione del sesso del feto più attendibile è quella che viene effettuata durante l'ecografia del secondo trimestre, chiamata "morfologica".

Una domanda di: Concetta
Sono in attesa e ho fatto la morfologica dove mi è stato detto il sesso, ovvero femmina. Ora mi sorge un dubbio perché in occasione della precedente ecografia in cui hanno valutato la  transucenza nucale mi avevano detto maschio, allego le foto e grazie in anticipo per i chiarimenti.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, come sono lontani i tempi in cui le emozioni venivano vissute senza la mediazione di uno schermo e la scoperta del sesso del figlio coincideva con il meraviglioso evento della nascita! Non so se si possa considerare un progresso di cui essere felici la possibilità di sapere addirittura nel primo trimestre di gravidanza se il figlio che si aspetta sia un maschio o una bambina. Quando leggo lettere come la sua mi sento di dire che probabilmente no, forse era meglio quando si attendeva con ansia il momento del parto non solo per prendere tra le braccia il bebè ma anche per sapere di che sesso era. In relazione alla sua domanda, è quasi certo che la rilevazione del sesso più corretta e affidabile sia quella che è stata fatta durante la morfologica, in un’epoca della gravidanza più avanzata, quando la visualizzazione dei genitali è assolutamente chiara. Credo dunque che lei attenda una bambina, ma tengo a precisare e sottolineare che la mia affermazione si basa sull’epoca in cui le è stato rivelato il sesso e non su quanto vedo nell’immagine ecografica che mi ha inviato. Un’immagina statica non può mai essere più eloquente dell’immagine in movimento che visualizza l’operatore che esegue l’ecografia, quindi si deve senz’altro fidare di quello che è stato l’ultimo medico a dirle. Mi auguro che lei sia contenta di attendere una bambina e le porgo i miei più cari auguri per tutto. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti