Problemi non affrontabili online

Dottor Leo Venturelli A cura di Dottor Leo Venturelli Pubblicato il 10/03/2021 Aggiornato il 10/03/2021

In ambito pediatrico (e non solo) ci sono problematiche che non possono essere discusse via Internet.

Una domanda di: Lidia
Son preoccupata per mio figlio di 5 anni che ha doppio distretto piolouretrale
verosimilmente incompleto. Nel distretto superiore regolare calici e
pelvi. Nel distretto inferiore persiste modica calicectasia fino 6.3mm
pelvi spessore 10.1mm altezza 19.3.di (11mm in febbraio 2019)im Pm persiste
immutata la calcio pielectasia.nel distretto inferi ore spessore 12.7mmnel
febbraio 2019 apprezzabili i dotti materiali sotto pipeline superiore 2.8 mm
quello inferiore 1.8mm il rene diametro longitudinale 128mm(diametro
longitudinale di 82mm emittente inferiore 44.3 il diametro per l’emirene
superiore). A destra regolare calici e pelvi rene misura 92×32×38.7mm la
vescica ben distesa pareti regolari contenuto fluido.nn vi sn calcoli,sn
preoccupata dott chi mi dice di approfondire scintigrafia, o cistografia in
passato tentamo di fare la cistografia ma lo torturano, non riuscivano a
mettere il catetere gli hanno fatto tanto male alla fine non siamo riusciti
a farla perché si è rotto il macchinario radiografico. Una settimana di
bruciore, non riusciva a urinare: è stato traumatico. Comunque lui non soffre di infezioni
urinarie. Vorrei un consiglio. Un saluto da Ischia.

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Gentile signora, da quello che scrive ci sono problematiche che non possono essere affrontate con consulenza online, ma necessitano di avere un buon referente nel medico urologo o chirurgo pediatra che segue la situazione delle alterazioni ureterali segnalate. Vero che una cistografia minzionale sarebbe l’esame più appropriato nel controllare la situazione ma capisco le difficoltà tecniche e gestionali: per questo si dovrebbe affidare alle competenze di chi segue suo figlio per questa problematica per procedere al meglio. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti